Monthly Archives: gennaio 2017

RIPROPONIAMO AI NOSTRI LETTORI IL CINQUANTAQUATTRESIMO EPISODIO DI SUPERMEGABOY!

 

Non appena entra nell’atmosfera, l’astronave acquista velocità.

“Ehm, ho una cosina da dirvi” esclama Hal. “Non ho più il controllo”

Un’improvvisa sterzata fa quasi cadere a terra Adalberto e Guendalina.

“Dobbiamo lanciarci con i paracaduti, Hal, devi aiutarci!”

“Mi dispiace, non ci sono paracaduti, il portellone è bloccato e ho appena finito il carburante”

“Ma com’è possibile?” Guendalina lo supplica. “Non puoi farci questo, aiutaci!”

“Mi dispiace” risponde Hal. “Sono stato programmato da Marameo Babonzi per non farvi tornare sulla Terra”

“Bastardo!” urla Adalberto. “Lo sapevo che non potevamo fidarci del sindaco”

“Io non voglio morire” dice Guendalina. “E sono anche spettinata!”

RIPROPONIAMO AI NOSTRI LETTORI IL CINQUANTATREESIMO EPISODIO DI SUPERMEGABOY!

 

Mentre il Pirricchio insegue i deteuroni, i nostri tre eroi tornano all’astronave.

“Allacciate le cinture di sicurezza” esclama Adalberto Nabucco, “Siamo pronti a partire”

“Motori accesi” risponde il computer di bordo Hal. “E bentornati a bordo!”

L’astronave lascia l’asteroide. Un istante dopo, il detonatore lo fa esplodere.

Una metà dell’asteroide si perde nell’universo, mentre l’altra metà fa rotta verso l’Angola, dove la popolazione sta tentando di evacuare.

“E vai” festeggiano i tre eroi. “Ce l’abbiamo fatta!”

“Povero Pirricchio” dice Guendalina. “In fondo se siamo vivi, è anche merito suo”

“Hai ragione” dice Supermegaboy. “Ma come si dice: mor mea vita toa, mar tea vita soa, mor tea vita nea”

E così, tra risa e brindisi, i tre fanno ritorno sulla Terra.