Daily Archives: 21 maggio 2014

Supermegaboy Florence City Telegraph Elezioni 2014

Mentre in città aumenta l’attenzione dei media sul misterioso attentato dell’Ape Cross in viale Morgagni, s’infiamma l’attesa per le Elezioni Amministrative 2014 di Firenze City. Oggi siamo in compagnia di Maramao Babonzi, sindaco uscente, capofila della coalizione di centro-sinistra-destra “Io sto con Babonzi sindaco”.

FL: Sindaco Babonzi, i suoi nemici sostengono che dietro alla sua candidatura ci siano i fondi illeciti del magnate Brutus Dexter.
MB: È falso! La mia campagna elettorale non ha avuto alcun finanziatore occulto. Ho pagato tutto io, con i miei soldi. Quindi, per favore, basta con le bugie e le favole. I cittadini di Firenze City hanno il diritto di conoscere la verità!

FL: E qual è la verità?
MB: Be’, ecco, la verità è che io un giorno stavo facendo una passeggiata e ho trovato, ehm… sì... ho trovato un cassone pieno di soldi.

FL: Un cassone pieno di soldi?
MB: Esatto! E ci tengo a sottolineare che ho fatto di tutto per cercarne il proprietario, ma è stato inutile. E allora ho usato quei soldi per pagare la mia campagna elettorale.

FL: Parliamo del suo programma. La prima domanda è sulla sicurezza pubblica. Come intende contrastare questa nuova ondata di violenza in città?
MB: Guardi, per me è un bluff giornalistico per screditare il buon nome di Firenze City. Io, ad esempio, sono venuto da casa mia a qui, e non mi è successo niente. È vero che ho la scorta, ma quante persone con la scorta vengono uccise lo stesso? E per tranquillizzare la popolazione prometto che, non appena sarò rieletto, farò tutto quanto è in mio potere per fare in modo che le persone con la scorta possano girellare serenamente in città.

FL: Sul lavoro?
MB: I lavoratori hanno tutta la mia solidarietà. Spesso non ci pensiamo, e invece dovremmo pensarci. Quindi io dico: massimo rispetto per i lavoratori. E se sarò eletto, farò di tutto perché la festa dei lavoratori diventi di ben due giorni, il 1° e il 2 Maggio, oppure il 30 Aprile e il 1° Maggio, ancora non so.

FL: Sull’ambiente?
MB: L’ambiente ha tutta la mia solidarietà. Spesso non ci pensiamo, sa? E invece dovremmo pensarci. Quindi io dico: massimo rispetto per l’ambiente.

FL: Sulla famiglia?
MB: I familiari hanno tutta la mia solidarietà. Spesso non ci pensiamo, sa? E invece dovremmo pensarci. Quindi io dico: massimo rispetto per i familiari.

FL: Sulla cultura?
MB: La cultura ha tutta la mia solidarietà. Spesso non ci pensiamo, sa? E invece dovremmo pensarci. Quindi io dico: massimo rispetto per la cultura.

FL: Sul problema rifiuti?
MB: I rifiuti hanno tutta la mia solidarietà. Spesso non ci pensiamo, sa? E invece dovremmo pensarci. Quindi io dico: massimo rispetto per i rifiuti.

FL: E i festini del Consiglio comunale all’Old Palace?
MB: Voglio essere sincero. Riconosco che sono molto divertenti, ma non sono io a organizzarli. Io vengo solo invitato. E comunque non è vero che sono a spese dei contribuenti, c’è anche chi si porta la roba da casa oppure si fa una colletta.

F.L.